Le donne sono trader migliori degli uomini? Le nostre opinioni

Le donne sono migliori trader rispetto agli uomini? Potrà sembrare una provocazione affermare che il gentil sesso sia effettivamente più portato per un’attività che ad oggi è appannaggio quasi esclusivo degli uomini, ma al di là delle polemiche abrasive possiamo sicuramente trovare degli spunti di riflessione. Andiamo adesso a considerare alcune caratteristiche che potrebbero davvero rivelare una certa superiorità delle donne nel trading. Al termine dell’articolo sarete voi a trarre le dovute conclusioni.

Preparazione

Una donna d’affari non ha problemi a riconoscere che le sue conoscenze potrebbero essere carenti su un determinato argomento. Ciò significa che probabilmente prenderà le misure necessarie per ricercare, apprendere e mettere in pratica la sua strategia prima di entrare nel mercato con capitale reale.

D’altra parte, un trader di sesso maschile ha maggiori probabilità di cadere vittima di un ego troppo ambizioso. Gli uomini tendono ad essere più impulsivi nelle loro decisioni, troppo sicuri delle proprie capacità. Ciò può spesso portarli a sottostimare la quantità di dedizione e preparazione necessarie per entrare nel mercato, cosa che fa da preludio ad un apprendimento travagliato e costellato da perdite.

Affrontare gli stop loss

Una donna di solito avrà meno ego rispetto alla sua controparte maschile. Ciò, combinato con la sua preparazione e il calcolo del rischio, significa che sarà probabilmente più brava a gestire le perdite. È più probabile che un investitore femminile guardi ai suoi “loss” con obiettività cercando modi per imparare da essi ed evitare di incassarne di nuovi per gli stessi errori. Ovviamente, ciò non significa che ogni operazione in perdita sia un’operazione sbagliata.

Al contrario, le perdite tendono a colpire gli uomini molto più duramente. Un uomo di solito vedrà i suoi profitti come il riflesso delle sue capacità di uomo d’affari. Sfortunatamente, ciò significa che le perdite tendono a provocare una risposta più emotiva piuttosto che analitica. Invece di usare le perdite a loro vantaggio, non è raro trovare uomini che cercano di vendicare un fallimento aprendo più posizioni e assumendo rischi ancora più elevati.

Risparmiare soldi

A causa dell’approccio più calcolato al mercato di una donna, è più probabile che mantenga una stretta presa sui suoi profitti. Dalla ricerca all’implementazione, una donna che investe ha meno di una psicologia del trading emotivo. Ciò significa che i profitti non la manderanno in uno stato di euforia, rendendola più propensa a salvarli piuttosto che a spenderli.

Gli uomini, d’altra parte, possono cadere vittima delle montagne russe emotive che commerciano. Il loro testosterone entra di nuovo quando alti profitti gonfiano il loro ego, tormentandoli con l’impulso di soffiare i soldi nella loro ricerca di più vittorie.

Il trader ideale

Il principale colpevole di tutto ciò, come sembra sempre, è commerciare attraverso gli occhi del tuo ego. Sì, lo stile di trading maschile può essere più rischioso, specialmente se combinato con l’inesperienza. Ma ciò non significa che essere emotivi, appassionati o sicuri delle proprie capacità sia sbagliato.

Se vogliamo prendere queste generalizzazioni come vangelo, allora dobbiamo aspirare a ottenere il meglio da entrambi i mondi. Dobbiamo incanalare la nostra passione e fiducia per guidarci verso la ricerca e la preparazione. Dobbiamo usare le nostre perdite per perfezionare le nostre strategie e imparare a separare i nostri ego dal nostro capitale.

Alla fine della giornata, il trading è un viaggio con molti alti e bassi. Maschio o femmina, trader principiante o veterano, più possiamo imparare dai nostri coetanei, più diventeremo completi, responsabili e di successo.

Laisser un commentaire

Votre adresse de messagerie ne sera pas publiée. Les champs obligatoires sont indiqués avec *